Contatti

Consigliera di parità

Via Cavour 23/c (pianterreno)
39100 Bolzano

Tel. +39 0471 946003
E-Mail: info@consiglieradiparita-bz.org
PEC: gleichstellungsraetin.consparita@pec.prov-bz.org

Orari:

lunedì-giovedì
ore 09:00 - 12:00
ore 15:00 - 16:30

venerdì
ore 09:00 - 12:00

Modulo online

*
*
*
*

Informativa sulla privacy

Ai sensi dell’art. 13 e 14 del Regolamento Europeo (UE) 679/2016 e in relazione ai dati personali di cui la Consigliera di Parità entrerà nella disponibilità con l’affidamento della Sua pratica, Le comunichiamo quanto segue:

Titolare del trattamento dei dati personali

La Consigliera di Parità opera nel trattamento dei dati personali sotto la titolarità del Consiglio della Provincia Autonoma di Bolzano. Titolare del trattamento dei dati personali è il Consiglio della Provincia Autonoma di Bolzano con sede in Piazza Silvius Magnago n. 6, al quale potrà rivolgersi per ogni informazione nonché per l’esercizio dei diritti previsti dalla normativa (privacy@consiglio-bz.org). 

È inoltre presente sul sito del Consiglio della Provincia Autonoma di Bolzano apposito modulo per facilitare l’esercizio dei diritti da parte dell’interessato.
Dati di contatto del DPO:
Gruppo Inquiria Srl (Dott. Andrea Avanzo)
Tel: +39 0471 095085
E-mail: a.avanzo@inquiria.it

Finalità del trattamento e basi giuridiche del trattamento

I dati forniti saranno trattati da personale autorizzato e istruito, anche in forma elettronica, per il perseguimento delle finalità istituzionali. La Consigliera di parità fornisce informazioni e consulenza alle lavoratrici e ai lavoratori dipendenti che hanno subito, sul luogo di lavoro, una discriminazione fondata sul sesso. Inoltre, vengono fatte mediazioni e in caso di discriminazione di genere collettive o individuali la Consigliera di parità può entrare in giudizio. Inoltre, è collocato presso l’ufficio della Consigliera di parità il servizio Anti-Mobbing che fra gli altri servizi offre colloqui d’informazione, consulenza e mediazione.

Presso la Consigliera di Parità è inoltre istituito l’Osservatorio provinciale sui diritti delle persone con disabilità, avente lo scopo di tutelare e garantire i diritti umani delle persone con disabilità.


Per le finalità indicate il conferimento dei dati è necessario e l’eventuale rifiuto di fornire i dati, in tutto o in parte, comporterà l’impossibilità di soddisfare le Sue richieste. 

Base giuridica del trattamento ai sensi dell’art. 6 par. 1 lett. e) del Regolamento Europeo 2016/679 è il compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento.

Fonti normative:
a) Legge provinciale 9 ottobre 2020 n.11 “Disciplina degli organismi di garanzia insediati presso il Consiglio provinciale”;
b) Legge provinciale 21 giugno 2021, n.4 “Prevenzione e gestione del mobbing, dello straining e della violenza sul posto di lavoro”

Dati personali trattati

Sono oggetto di trattamento le seguenti categorie di dati:

  • dati personali comuni di cui all’art. 4, n.1 del Regolamento UE 2016/679;
  • categorie particolari di dati di cui all’art. 9 del Regolamento UE 2016/679;
  • dati di natura giudiziaria, relativi a condanne penali e reati, di cui all’art.10 del Regolamento UE 2016/679.

Modalità di trattamento dei dati personali

Le informazioni raccolte verranno trattate esclusivamente da personale autorizzato dal titolare del trattamento. I Suoi dati personali non sono soggetti a diffusione né ad alcun processo decisionale interamente automatizzato, ivi compresa la profilazione.

Comunicazione dei dati personali

La Consigliera di Parità potrà inoltre favorire un contatto con delle esperte e esperti sul territorio, es. sindacati, psicologhe, psicologi, avvocatesse, avvocati, ecc. in materia di mobbing sul luogo di lavoro. Il servizio antimobbing crea una rete di esperte ed esperti in diritto del lavoro e in ambito psicoterapeutico, per offrire assistenza e consulenza mediante la promozione di sinergie, per fornire in questo modo un aiuto mirato.In relazione alle finalità sopra indicate, i Suoi dati personali potranno essere comunicati ai soggetti nominati in qualità di Responsabile del trattamento (art.28 del Regolamento (UE) 2016/679), quando la comunicazione risulti necessaria o funzionale allo svolgimento della nostra attività. I dati personali non verranno comunicati a terzi al di fuori delle specifiche previsioni normative.

Periodo di conservazione dei dati personali

I Suoi dati personali, trattati per le finalità sopra indicate, saranno conservati per il periodo di durata dell’incarico e, successivamente, per il tempo in cui la Consigliera di Parità sia soggetta a obblighi di conservazione previsti da norme di legge o regolamento.

Diritti dell’interessato

Tra i diritti a Lei riconosciuti dal Regolamento Europeo 679/2016 rientrano quelli di:
chiedere alla Consigliera di Parità l'accesso ai Suoi dati personali ed alle informazioni relative agli stessi; la rettifica dei dati inesatti o l'integrazione di quelli incompleti; la cancellazione dei dati personali che La riguardano (al verificarsi di una delle condizioni indicate nell'art. 17, paragrafo 1 del Regolamento Europeo 679/2016 e nel rispetto delle eccezioni previste nel paragrafo 3 dello stesso articolo); la limitazione del trattamento dei Suoi dati personali (al ricorrere di una delle ipotesi indicate nell'art. 18, paragrafo 1 del Regolamento Europeo 679/2016); opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei Suoi dati personali al ricorrere di situazioni particolari che La riguardano;proporre reclamo a un'autorità di controllo (Autorità Garante per la protezione dei dati personali – www.Garanteprivacy.it).

Logo - Südtiroler Landtag